Capita che molte persone, soprattutto di sesso femminile, scoprano ad un certo punto la fastidiosa presenza delle doppie punte, cioè la presenza, nella parte terminale del capello, di uno sdoppiamento dello stesso.

La soluzione più frequente al problema dei capelli rovinati dalle doppie punte è chiaramente quella di spuntare i capelli – talvolta, ad uno ad uno. Altre volte si ricorre al trattamento di velaterapia. Tutte le soluzioni a posteriori risultano comunque difettose e mai definitive. Per curare il problema delle doppie punte bisogna infatti effettuare un’adeguata attività di prevenzione.

⇧ Torna al sommario

Capelli con doppie punte: tre differenti tipi

La doppia punta è un’alterazione del fusto del capello; più nello specifico è data dal deterioramento della struttura e della fisiologia del capello. Proprio per questo motivo i capelli secchi e fini, che sono particolarmente fragili da un punto di vista strutturale e cheratinico, sono i più frequentemente soggetti alle doppie punte.

Come già affermato, spuntare i capelli provvisti di doppie punte è una soluzione che sul breve-termine può essere funzionale a ripristinare la bontà estetica dell’acconciatura; ma nel medio-termine la soluzione rivela tutti i suoi limiti, perché le cause determinanti la doppia punta non vengono rimosse e ad ogni ricrescita le doppie punte riappariranno.

Sono tre le tipologie più tipiche di doppia punta e di seguito ne forniamo una breve descrizione.

Tricoptilosi

La terminologia scientifica chiama la doppia punta più tipica: tricoptilosi. In questo caso standard della doppia punta, il fusto del capello è sdoppiato.

Tricoressia nodosa

Il fusto del capello prende la forma della punta di un pennello, con fessure longitudinali e noduli presenti lungo tutto il fusto.

Tricoclasia

Il fusto del capello ha la punta ramificata.

⇧ Torna al sommario

Le doppie punte: le cause di questo problema ai capelli

Vi sono diverse cause che possono originare la doppia punta, ma in generale tutte determinano l’alterazione del fusto del capello, che perde in robustezza e acquista in fragilità. Tra le cause dell’alterazione vi è l’esposizione eccessiva ai raggi ultravioletti, solari o di lampade abbronzanti che siano. Cause altrettanto tipiche sono l’aria secca in luoghi chiusi, l’immersione in piscine con presenza di cloro, le basse temperature, l’inquinamento atmosferico.

La causa più frequente delle doppie punte rimane comunque il trattamento cosmetico. La sovrabbondanza di donne, rispetto agli uomini, che lamentano del problema delle doppie punte deriva da qui. La messa in piega, l’uso ravvicinato del phon, della piastra, l’uso di spazzole dure e in generale i trattamenti cosmetici per capelli sono dannosi per la salute e l’integrità strutturale del capello e del suo fusto, comportandone la biforcazione che caratterizza la doppia punta. Lo stesso rischio presentano altri trattamenti come la colorazione, la decolorazione, l’uso di extension, di meches, shatush e permanenti.

Vi è poi la questione dell’alimentazione, che riguarda tutte le componenti dell’organismo e perciò anche i capelli. Una dieta sana ed equilibrata molto spesso aiuta per lo meno a contenere le alterazioni provocate da fattori esogeni. S’intende, ovviamente, che l’uso di tabacco e alcol mina per intero la salute dell’organismo, capelli e cuoio capelluto compresi.

⇧ Torna al sommario

Rimedi per le doppie punte dei capelli

A questo punto possiamo affermare che il rimedio alle doppie punte, e più in generale la soluzione ai capelli deboli e a rischio spezzamento, consiste innanzitutto nella soppressione dei trattamenti cosmetici sopra citati. Solo successivamente è possibile agire positivamente per rinforzare i capelli, ad esempio con impacchi di olio, o attraverso delicate pulizie del cuoio capelluto.

Rimanga detto che questi rimedi sono d’aiuto nel caso in cui il problema delle doppie punte ha già colpito il soggetto. In questo senso, in realtà la soluzione migliore per le doppie punte è quella preventiva, che non consiste nel rimediare agli errori, ma nell’evitarli a priori. La prevenzione deve consistere in:

  • un’alimentazione sana ed equilibrata, che aiuta a rinforzare i capelli fini e sottili, prevenendo così le doppie punte;
  • una rinuncia a quei trattamenti cosmetici di cui sopra, onde evitare di “rovinare i capelli”;
  • una sana rinuncia al fumo, in grado di limitare l’immissione in circolazione di tossine, che hanno effetti negativi sul processo di cheratinizzazione.

E’ certamente possibile che queste pratiche non raggiungano l’effetto preventivo desiderato: in questi casi sollecitiamo il ricorso a trattamenti tricologici mirati per rinforzare i capelli. Bisogna in ogni caso evitare soluzioni aggressive personali (utilizzi sfrenati di shampoo, balsami e quant’altro) e cercare consiglio da uno specialista che possa effettuare l’analisi dei capelli attraverso controlli specifici, così da prescrivere trattamenti adeguati al caso del soggetto in esame.

Il problema delle doppie punte dei capelli: le cause e come eliminarle
5 (100%) 1 voti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here